Gio. Set 19th, 2019

AGGRESSIONE AL PRONTO SOCCORSO DI ACERRA

1 min read

Ancora violenza all’interno di un ospedale nel Napoletano. E’ accaduto nella Clinica dei Fiori ad Acerra la notte scorsa. Secondo quanto si è appreso, i quattro, due uomini e due donne del Rione 219 di Pomigliano d’Arco, hanno prima cercato di saltare il proprio turno e poi si sono scagliati contro un medico e due infermieri che si erano rifiutati di assistere un ragazzo di 14 anni arrivato al pronto soccorso in codice verde. Il personale sanitario avrà dovuto assistere probabilmente prima qualche altro paziente in condizioni più gravi, ma il rifiuto non è stato preso bene dai parenti del ragazzo. Uno degli infermieri è stato colpito da una testata al volto riportando la frattura del setto nasale, il secondo aveva diverse escoriazioni e al medico è stato lanciato un cellulare addosso. Soltanto l’arrivo delle forze dell’ordine, allertate dagli altri operatori sanitari, è riuscito a placare la furia dei familiari. Sarebbe questa la terza aggressione che si verifica all’interno di quest’ospedale, come ha spiegato il manager della struttura sanitaria, Francesco Ciccarelli:

La gente deve capire che qui si fa un lavoro molto delicato e dovrebbe avere un maggior senso civico. Questo per noi è un periodaccio. Abbiamo chiesto più volte che il pronto soccorso fosse dotato di un presidio fisso di forze dell’ordine, ma non ci è stato mai concesso”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: