Image and video hosting by TinyPic

Coach alimentari. Non fidatevi

Image and video hosting by TinyPic

Sta dilagando il fenomeno dei “coach alimentari”, persone senza arte né parte che ti propongono “programmi alimentari” senza avere la minima conoscenza o qualifica per farlo. Ovviamente poi sono agganciati ad aziende e quindi ti rifilano i loro prodotti costosissimi e dannosi.

Li trovi su moltissimi gruppi anche di Pomigliano e quindi, nella speranza che questo messaggio possa arrivare a molti, invitiamo a leggere questo:

Educatori alimentari & CO

Sentenza Corte Cassazione n. 20281 del 28 aprile 2017 sancisce che non solo la prescrizione / elaborazione di un programma alimentare ma anche altre attività correlate e di contorno alla dieta come L’ EDUCAZIONE ALIMENTARE o anche il fornire GENERICI CONSIGLI ALIMENTARI sia di esclusiva competenza di medici e biologi e dietisti.

Personale di palestre, personal trainer, life coach o venditori di integratori non possono consigliare ed educare ad una sana alimentazione perchè sprovvisti di conoscenze titolate e di una specifica abilitazione dello Stato in questo ambito.

Quindi commette abuso di professione sanitaria (reato penale, art. 348 del C.P.) anche chi svolge attività divulgativa e di educazione alimentare senza averne titolo, così come chi consiglia l’assunzione di integratori e/o elabora una dieta per persone sane o con patologie.

Inoltre “Nutrizionisti” possono appellarsi solo gli iscritti all’Ordine dei Medici e all’Ordine dei Biologi e non i Dietisti.

Di seguito:

Dietisti (laureati triennali), Farmacisti e altre professioni non sono NUTRIZIONISTI secondo l’Autorità Garante della concorrenza e del mercato. Tale appellattivo, che denota qualificazione e conoscenze di alto livello nell’ambito della nutrizione umana, appartiene esclusivamente a chi esercita la professione di Medico e di Biologo.

NON SI SCHERZA CON LA SALUTE.

(Ringraziamo la nostra lettrice Chiara C. per il suo contributo)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: