Ven. Nov 15th, 2019

IL COMUNE DI POMIGLIANO D’ARCO VIETA I BOTTI DI CAPODANNO IN TUTELA DEGLI ANIMALI

1 min read

I tradizionali fuochi di capodanno “fai da te” e non organizzati secondo rigide norme comunali ,è risaputo siano altamente pericolosi in quanto mettono a repentaglio l’incolumità di chi li utilizza e di terzi, creano danni alle auto in sosta e soprattutto mietono vittime tra i poveri animali randagi che si trovano ad affrontare situazioni da apocalisse oltre a terrorizzare, con i forti rumori da essi causati, i più fortunati amici a 4 zampe che vivono in casa. Movimento Animalista ha provato ad arginare questo fenomeno facendo appello a tutte le amministrazioni comunali campane di vietare l’utilizzo dei cosiddetti “botti” per far sì che l’anno nuovo possa iniziare nel migliore dei modi senza inutili ed evitabilissimi incidenti causati dal materiale pirotecnico che spesso è anche di natura illegale ed in ogni caso utilizzato da persone inesperte. Un plauso va al comune di Pomigliano d’Arco che senza esitare ha accettato con ordinanza sindacale, l’invito a vietare sul proprio territorio l’utilizzo di fuochi d’artificio se non espressamente autorizzato dal comune, non solo in occasione del capodanno ma in tutte le feste pubbliche e private. Il primo cittadino pomiglianese Lello Russo non ha mai celato il sui interesse nei confronti degli animali sostenendoli con varie iniziative e dimostra ancora una volta la sua sensibilità verso la causa animalista vietando la consueta , inutile “santabarbara ” di S.Silvestro, nella speranza che tanti altri comuni possano seguire il suo coraggioso ed encomiabile esempio.

Movimento Animalista Campania

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: