A cura del dott. Salvatore Di Meglio
Natale 2020: un Natale particolare ed unico; un Natale non troppo … vicini, non troppo lontani da casa, non troppo insieme, non troppo! Speriamo che non sia troppo dannoso per la nostra Salute.

Il periodo natalizio è molto lungo, si preparano e/o si acquistano dolciumi in gran quantità che “soggiornano” nelle nostre case per giorni e giorni e che, come le Sirene di Ulisse, cercano di attirare a loro i presenti: “Vieni, celebre Odisseo, grande gloria degli Achei, e ferma la nave, perché di noi due possa udire la voce. Nessuno è mai passato di qui con la nera nave senza ascoltare con la nostra bocca il suono di miele, ma egli va dopo averne goduto e sapendo più cose” [1].

Ulisse, previdente, ottura con la cera le orecchie dei compagni per sfuggire al pericolo di essere uccisi dalle Sirene, e si fa legare all’albero della nave perché non vuole rinunciare ad ascoltare la loro voce [2]. 

A paragone dovremmo incerottarci la bocca: impensabile! Potremmo “recuperare” con una corsetta di troppo oppure con un digiuno: inapplicabile!

Inapplicabile perché il danno endocrino-metabolico da ingestione di zuccheri e di dolcificanti (l’aumento dell’infiammazione di basso grado predisponente a tutte le patologie cronico-degenerative come obesità, patologie cardiovascolari, ecc., l’alterazione del metabolismo degli zuccheri predisponente ad aumentato accumulo di massa grassa, diabete mellito, ecc.) non è azzerabile.

Bisogna limitare i danni:

  • riducendo a piccoli assaggi di dolciumi soltanto nei giorni strettamente festivi;
  • assaggiando soltanto a stomaco pieno, dopo il pranzo (e non dopo la cena);
  • evitando qualunque dolciume negli intervalli tra i pasti;
  • preparando i dolciumi in casa usando farina integrale, riducendo o azzerando la quota di zucchero e sostituendo parte di essa con il miele;
  • facendo brevi passeggiate (attorno alla propria abitazione, secondo l’ultimo DPCM) dopo il pranzo.

Per chi volesse preparare un dolce vi lascio la ricetta del Panettone Integrale:

         Ingredienti:

  • farina di grano tenero integrale, cioccolato fondente (> 85%), uvetta, mandorle secche, burro, uova, miele, vaniglia, scorza d’arancia e di limone, lievito di birra.

Preparazione:

PREPARAZIONE DEL LIEVITO:

  • 200gr di farina integrale, 240ml di acqua tiepida, 10gr di lievito di birra: far lievitare per un’ora

AGGIUNGERE :

  • tre uova ed incorporare bene; poi due cucchiai di miele, 80gr burro a temperatura ambiente, 200gr farina di grano tenero integrale; Vaniglia e scorza di arancia e limone grattugiati; 100gr di cioccolato fondente (> 85%) a pezzetti;100gr di uvetta e 100gr mandorle secche tritate;
  • METTERE L’IMPASTO NELL’APPOSITA TEGLIA DI CARTA DA PANETTONE E FAR LIEVITARE FINO AL RADDOPPIO DELL’IMPASTO;
  • CUOCERE IN FORNO CALDO STATICO A 170 gradi per 40’ (coperto)

 

BUON NATALE A TUTTI

Fonti:

1) Omero, Odissea XII, 184-8. Traduzione di Giuseppe Aurelio Privitera, 2007, Mondadori, Milano, p.363.

2)https://www.animafaarte.it/il-canto-delle-sirene-e-la-seduzione-del-sintomo-a-cui-non-vogliamo-rinunciare/

 

Dott. Salvatore Di Meglio
medico-chirurgo
Specialista in Scienza dell’Alimentazione e Dietetica
www.drsalvatoredimeglio.net