Giuseppe G. e Umberto L. rispettivamente di 28 e 43 anni, pluripregiudicati, sono stati colti in flagranza di reato dagli agenti della Polizia Locale di Pomigliano d’Arco mentre scassinavano delle auto in sosta a via Yitzhak Rabin.

Il fatto si è consumato la scorsa notte intorno all’1:15 a seguito di una segnalazione telefonica pervenuta alla centrale operativa da parte di un commerciante che allertava della presenza di soggetti sospetti. Girata la segnalazione all’auto civetta, gli agenti in borghese, già in zona per il controllo della movida, si sono recati sul posto ed hanno appunto colto sul fatto un individuo intento a forzare la portiera di una vettura con attrezzatura da scasso, mentre più avanti a fare da palo un altro soggetto appostato accanto alla propria vettura. 

Fermati e identificati, i due individui sono stati tradotti presso il comando della Polizia Locale. Perquisita la vettura nella quale oltre gli oggetti da scasso, è stata rivenuta anche della refurtiva: un ruotino di scorta, due compressori e uno stereo con frontalino visibilmente asportato con forza. 

Il colonnello Maiello insieme ai suoi uomini erano ormai sulle tracce dei due delinquenti, grazie al sistema di video sorveglianza ma soprattutto alle segnalazioni dei commercianti della movida, tant’è vero che si trattava solo di coglierli sul fatto.