Dal “Revenge porn” allo stupro. È il tema dell’incontro virtuale che sarà affrontato dai Lions Sant’Anastasia Monte Somma il prossimo sabato.

L’incontro sarà tenuto in webinair attraverso un link. Non basta una legge per combattere il “Revenge porn”, si legge nella nota di presentazione. “La diffusione non consensuale di immagini o video sessualmente espliciti. Una delle principali novità contenute nel c.d. “Codice Rosso” (legge 19 luglio 2019, n. 69) è la introduzione nel codice penale del delitto di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti.

Sabato 30 Gennaio, sarà affrontata la problematica dei reati, sotto l’aspetto giuridico, psico-criminologico e psicologico (il diritto al Rischio). Nel 2016 ne fu vittima Tiziana Cantone. Si tolse la vita dopo che il suo ex-fidanzato aveva diffuso un video che la ritraeva in atteggiamenti intimi. Ascolteremo dalla Mamma di Tiziana la testimonianza del dramma di una morte fisica, morale e civile”.

Segnate in agenda:

Sabato 30 gennaio alle ore 10:00 con Maria Teresa Giglio, madre di Tiziana Cantone, la dott.ssa Virginia Ciaravolo e il dott. Pulcrano Luigi.

URL di iscrizione https://attendee.gotowebinar.com/register/4265109370367073807

ID webinar 293-033-099. Clicca sul link per l’iscrizione.