Sensibilizzare le nuove generazioni alla tutela della risorsa idrica, accompagnandole alla scoperta di questo elemento essenziale per la vita attraverso tre dimensioni tra loro correlate: arte, cultura, scienze. In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua 2022, Gori celebra la più preziosa delle risorse aderendo all’iniziativa Le figlie dell’Acqua, organizzata dall’associazione culturale Terre di Campania presso il complesso religioso della Madonna dell’Arco, a Sant’Anastasia. L’iniziativa, articolata in un laboratorio culturale che durerà l’intera settimana, ruota attorno alla mostra collettiva in cui circa 900 studenti degli istituti d’arte campani hanno illustrato il legame tra acqua e vita, sviluppando un percorso espositivo composto da 896 gocce sagomate in legno, lavorate in diversi stili e diverse tecniche, che consentono al visitatore di immergersi nell’elemento acqua attraverso la contemplazione dell’arte. L’obiettivo, però, è anche quello di coinvolgere attivamente le numerose scolaresche in visita, mostrando ai più piccoli cosa succede “dietro le quinte” della gestione del servizio idrico e cosa vuol dire lavorare per la sicurezza dell’acqua di rete. Per questo, anche il 24 e 25 marzo, personale specializzato di Gori sarà impegnato nei laboratori Acque certificate e I viaggi di Gorion, con l’ausilio di alcuni materiali didattici messi a disposizione nell’ambito del progetto Gori Educational. Stamane, inoltre, gli studenti della scuola secondaria di primo grado “Fucini – Roncalli” sono stati protagonisti di visite guidate nel meraviglioso scenario naturale della Valle dei Mulini di Gragnano, per ammirare le sorgenti e conoscere il mulino “Porta del Castello di Sopra”, riattivato a scopo didattico e turistico anche grazie al contributo di Gori.

“Tutelare la risorsa idrica è di certo uno dei nostri obiettivi prioritari, a cui stiamo destinando investimenti per la riduzione delle perdite,innovazioni tecnologiche e l’impegno quotidiano delle nostre persone.Ma riteniamo importante, al tempo stesso, sviluppare azioni per sensibilizzare la comunità al rispetto dell’acqua e dell’ambiente: due valori nei quali crediamo fortemente, e che sono alla base di tutte le nostre principali attività” dichiara l’Amministratore Delegato di Gori, Vittorio Cuciniello. Tante, infatti, le iniziative per l’ambiente lanciate da Gori: come il progetto Plastic Free, per la riduzione dell’utilizzo della plastica monouso, attraverso il quale Gori ha incontrato quasi 30.000 bambini tra il 2019 e il 2021. “Il dialogo con le nuove generazioni è per noi una ricchezza da preservare, un momento di scambio significativo, che siamo felici di aver ritrovato dopo le restrizioni legate alla pandemia – sottolinea la Responsabile Comunicazione e Corporate Social Responsibility di Gori, Mara De Donato – Siamo tornati dai bambini con strumenti digitali e interattivi, che stiamo divulgando anche attraverso il nostro nuovo progetto di educazione ambientale denominato Gori Educational, con l’obiettivo di avvicinarli alla sostenibilità privilegiando il gioco, l’emulazione e l’interazione”.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: