26/10/2020

pomigliano LIVE

Aggiornamenti in tempo reale

Il sindaco Lello Russo: “Perché Pomigliano non chiude ad ogni minaccia di pioggia”

Il sindaco di Pomigliano d’Arco Lello Russo risponde, pubblicando un post sul suo profilo Facebook, ai tanti che sul medesimo social criticavano la scelta di non blindare la città durante le “Allerte Meteo”.

Un’altra giornata di cattivo tempo, con scuole aperte, studenti in classe e genitori al lavoro: tutti con l’ombrello e senza sirene d’allarme. Si chiama Autunno.

Valutazioni spesso velenosamente contestate ed infangate, ma compiute attraverso lo studio accurato dei dati prodotti dal Centro Polifunzionale del Dipartimento della Protezione Civile.

Un conto sono gli isterismi da tinello sui social, un conto la serietà di organizzare la Città. Ad ogni scroscio di pioggia, arrivano dagli indignati di turno richieste di chiudere le scuole: a dar retta a loro, avremmo chiuso già sette o otto volte le scuole. Le scelte, fatte con ponderazione, tengono conto della situazione “nella nostra Città”: che a differenza di altri Comuni ( quelli della fascia alle pendici del Vesuvio e del Monte Somma: Ercolano-San Giorgio-Cercola-Pollena-Sant’Anastasia-Somma) non ha una conformazione del terreno con pericoli di smottamento. Col maltempo c’è il problema degli alberi sottoposti al vento forte: ma il Comune di Pomigliano, a suo tempo, ha incaricato un professionista (Agronomo) di valutare e monitorare lo stato di salute di tutti gli alberi sotto gestione comunale: alcuni, come è noto, malati, potenzialmente pericolosi e non recuperabili, sono stati abbattuti (“assassini! assassini!”, dicevano…) e saranno sostituiti con alberi sani.

Altri sono in cura nei Parchi Pubblici, nel Cimitero ( ed è il motivo della recente chiusura per condizioni Metereologiche). Ma non possiamo chiudere la Città ad ogni scroscio di pioggia.

A differenza di quanto scrivono taluni, qua nessuno è incosciente: ma non si manda avanti una Città seguendo le reazioni isteriche degli indignati da tinello. Questo lo possono fare degli adolescenti che cercano di scansare la scuola ( lo facevamo anche noi , da adolescenti…) ; ma non si scansano le responsabilità seguendo gli umori giornalieri.

Come direbbero loro: ricordatevene alle elezioni…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: