Nella notte tra la domenica di Pasqua e il lunedì in Albis, circa 30 “fujenti” hanno sfidato l’ordinanza del Governatore della Campania Vincenzo De Luca recandosi a piedi al Santuario di Madonna dell’Arco, a Sant’Anastasia. Qui hanno trovato le forze dell’ordine che avevano disposto controlli proprio per far rispettare l’ordinanza. I 30 sono stati multati, denunciati e rispediti alle proprie abitazioni. Il presidio delle forze dell’ordine è rimasto attivo tutto il giorno.

Il 569esimo pellegrinaggio alla Madonna dell’Arco, il primo dal 1451 senza fedeli, si è svolto comunque e grazie al commovente gesto di Padre Alessio Romano, priore del santuario, che alle 3 di notte -documentato in diretta sulla pagina Facebook del santuario- ha sostituito da solo le centinaia di migliaia di fedeli.

Ha atteso infatti che aprissero il portone della chiesa e accompagnato dal suono delle campane a festa ha attraversato da solo la navata fino all’altare. Si è poi tolto le scarpe ed è arrivato fino all’immagine sacra della Vergine, dove ha deposto un cero, la fascia dei fujenti ed un mazzo di fiori.

(foto pagina Facebook: Santuario Madonna dell’Arco)