Ordinanza notturna per Vincenzo De Luca che alle ore 23 rende note le linee guida per gestire in Campania gli spostamenti tra regioni a partire dal 3 giugno nell’ambito della Fase 2. Il ‘range’ di validità dell’atto regionale è fino al 15 giugno. Ecco le principali regole riassunte per punti, relative a chi arriva dall’estero o da altre regioni italiane.

– è fatto obbligo, in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente e il proprio medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta, ove appartenenti al Servizio Sanitario regionale della Regione Campania.

A tutti i viaggiatori in arrivo alle stazioni ferroviarie di Napoli, Napoli- Afragola, Salerno, Benevento, Caserta, Aversa, Battipaglia, Capaccio- Paestum, Agropoli, Vallo della Lucania, Sapri, con treni che effettuano collegamenti interregionali, o all’aeroporto, è fatto obbligo di:

– sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea e, in caso di temperatura pari o superiore a 37,5 °C, a test rapido Covid-19 ed eventuale tampone, secondo le modalità organizzate presso le singole stazioni o altri luoghi.