Per effetto di un’ordinanza del Presidente della Regione Campania, emanata di concerto con la Protezione Civile Nazionale, le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse fino al 1 marzo. Una misura che consentirà un ulteriore intervento delle ASL nelle scuole e di monitorare l’evolversi della situazione nelle prossime ore.

È dall’istituto Spallanzani di Roma che è arrivata la conferma: primo caso di Coronavirus in Campania. Si tratta di una ragazza di 26 anni ucraina, proveniente da Cremona, dove risiede e lavora, che si è concessa qualche giorno di relax a Montano Antilia, paesino del Cilento, nella profonda provincia di Salerno, della quale è originaria.

La ragazza, che da qualche giorno manifestava malessere, ieri si è recata all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dove è stata sottoposta al tampone per il Covid-19, che già all’ospedale Cotugno di Napoli aveva dato esito positivo: la presenza del Coronavirus è stata confermata dall’istituto Spallanzani di Roma. Tutti quelli che sono venuti in contatto con la ragazza, in primis la famiglia, che l’ha accompagnata in ospedale, sono stati messi in quarantena.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: