I carabinieri di Castello di Cisterna questa mattina hanno arrestato 8 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di estorsioni, spaccio di stupefacenti e detenzione e porto di armi aggravati dal metodo mafioso e dalla volontà di agevolare sodalizi camorristici.

Nel corso delle indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea i militari dell’Arma hanno accertato che gli indagati erano affiliati a gruppi criminali che negli ultimi anni, anche in contrapposizione armata come dimostrato da “stese” reciproche a colpi di arma da fuoco, avevano assunto il controllo degli affari illeciti sul territorio nelle cittadine di Somma Vesuviana e Sant’Anastasia  e Pomigliano D’Arco.

Oltre allo spaccio di stupefacenti, sono state accertate estorsioni ai danni di imprenditori.

Fonte cronaca.il24

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: