Un 25enne di Marigliano, già noto alle forze dell’ordine, è stato notato dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna tra le palazzine della “219” a Pomigliano d’Arco, mentre discuteva con altri soggetti sospetti. Perquisito, è stato trovato in possesso di 3 carte d’identità con la foto di un soggetto da identificare e dati sempre differenti: i documenti potrebbero essere stati rubati “in bianco” e poi falsificati. Era in possesso anche di 4 tessere sanitarie (alcune con dati abbinati a quelli delle carte d’identità) sulla cui originalità sono in corso verifiche, 2 carte prepagate, un assegno postdatato e ricevute di titoli già riscossi. Il tutto è stato sequestrato e l’uomo tratto in arresto.

Previous post FURTO IN PIENO CENTRO A POMIGLIANO, COLPITO IL BAR GIOMA
Next post MONITO UE: “DOCUMENTI D’IDENTITA’ CARTACEI DA SOSTITUIRE ENTRO DUE ANNI”
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: