Il sindaco di Pomigliano d’Arco Lello Russo, durante il messaggio di auguri in diretta ieri 20 dicembre, sulla nostra pagina Facebook pomiglianoLIVE, è ritornato a discutere sul tema inquinamento e con dati alla mano ha dichiarato che:

“A partire dal 2 gennaio 2019 il provvedimento targhe alterne tornerà in essere e senza deroghe, dato che in questo mese di dicembre si sono registrati troppi sforamenti a causa dell’eccessivo traffico registrato in tutte le strade della città. Non solo –continua il primo cittadino– ma chiederemo ai pomiglianesi di regolamentare anche i camini”. A tal proposito il sindaco ha ricordato che “Al fine di adottare misure per la mitigazione delle emissioni di particolato derivanti dalla combustione di biomassa legnosa, si invitano titolari di attività produttive ed i privati cittadini, a segnalare all’Ufficio Ambiente il possesso di tali impianti entro il 31/12/2018, ma al momento hanno risposto al censimento solo una trentina di cittadini”

Ma a che serve questo censimento?

“Sarà fatta la gara tra le ditte che dovranno offrire, a più basso costo, l’impianto per l’abbattimento della fuliggine. Il comune una volta individuata la ditta darà un contributo, di circa 500/600€ a chi avrà acquistato l’abbattitore dalla ditta indicata. Dunque conviene censire perché quando sarà fatta l’ordinanza, chi non avrà adeguato il proprio impianto sarà multato di circa 1000€“.

Scarica qui il modulo per censire il tuo impianto e consegnalo al comune https://www.pomiglianolive.it/censimento-di-apparecchi-riscaldamento-e-attivita-produttive-a-combustione-di-biomasse-legnose/